O Iris, dea dell’arcobaleno, dalle ali dorate e dal mantello di mille colori!

Nel precedente articolo riguardante l’autunno, ho parlato di uno dei protagonisti della stagione, il colore. Tuttavia ci sono altri elementi che rischiano di rubare la scena: le cappe e le mantelle. Scomparse dal palcoscenico per un po’ di tempo, tornano in grande stile: romantiche, aristocratiche, richiamano il mondo delle favole. Dolce e Gabbana propone un modello con cappuccio e maniche a tre quarti, ma ciò che la rende davvero unica è il decoro, fiabesco, appartenente a un mondo surreale, a metà tra Alice nel paese delle meraviglie e l’affascinante mondo delle più famose principesse, mondi che donano la capacità di sognare pur rimanendo avvolti nella magia e nel mistero. Valentino invece non lascia molto spazio all’immaginazione e propende più alla semplicità e all’essenzialità, rifacendosi ad un modello che richiama la moda degli anni ’60.  Certamente ragazze noi siamo abituate ai comodi piumini per andare a scuola con il peso della cartella però, perché non arricchire il nostro guardaroba per una serata speciale?

In the previous article about autumn I talked about one of the protagonists of the season, the color. However, there are other elements that are likely to steal the show: the hoods and capes. Disappeared from the stage for some ‘time, they are back: romantic, aristocratic, recall the world of fairy tales. Dolce and Gabbana offers a model with three-quarter sleeves and hood, but what makes it really unique is the decoration, fabulous, belonging to a surreal world, a cross between Alice in Wonderland and the fascinating world of the most famous princesses worlds that give the ability to dream while remaining shrouded in magic and mystery. Valentino instead does not leave much to the imagination and favors more to the simplicity and essentiality, referring to a pattern that recalls the fashion of the 60s. Certainly we are used to the cozy duvet to go to school with the weight of the school bag but, why don’t we  enrich our wardrobe for a special evening?

Annunci

Sfilata Versace primavera estate 2015

Versace lancia in passerella una donna forte, indipendente, capace di sedurre e imporsi sulla scena. I capi presentati durante la settimana della moda a Milano di questo settembre sono il risultato della fusione perfetta di elementi geometrici e asimmetrie, rese da spacchi vertiginosi, cut-outs e trasparenze. Si parte con total black look che valorizzano il marchio di riconoscimento della firma, le greche, per poi arrivare all’inserimento graduale del colore: iniziali rosa e azzurri pastello delicati, si trasformano in tonalità molto forti, vivaci e super brillanti, accostati anche in maniera contrastante, pur mantenendo però una certa armoniosità. A completare i vari outfits, sandali e sabot molto alti con tacco in plexiglas e cinturino alla caviglia e inserti metal che richiamano gli altri accessori.

Versace shows a strong, independent woman, able to seduce and impose itself on the scene. the dresses presented during the fashion week in Milan this September are the result of the perfect fusion of geometric elements and asymmetries, made giddy by slits, cut-outs and transparencies. It starts with total black look that enhance the brand recognition of the signature, the Greek, and then get to the inclusion of the gradual color: initial pink and blue pastel shades become very strong, vibrant and super bright, even combined in a contrast, however, while maintaining a certain harmony. To complete the various outfits, sandals and clogs with a very high heel and ankle strap Plexiglas and metal inserts that recall other accessories.

Giungla urbana

Per tutte le amanti dell’animalier, per questo autunno-inverno 2014/2015 ci sono buone notizie: la maggior parte delle riviste, da Elle a Marie Claire, hanno presentato interi inserti dedicati esclusivamente al leopardato. Paragonabile alla febbre del fluo dell’estate, il leopardato viene presentato nella sua versione più tradizionale oppure personalizzato dalle grandi firme. Stiamo parlando di un fenomeno allargato, che travolge scarpe, gonne, giacche, maglie, guanti ecc. in sostanza ne siamo coperti dalla testa ai piedi! Perciò non abbiate paura e sfoderate la bestia feroce e selvaggia che c’è in voi per andare incontro alla grande città!

Good news for all animalier lovers for this autumn-winter 2014/2015: most of the magazines from Elle to Marie Claire, presented whole inserts exclusively dedicated to the leopard. Comparable to the fever fluo summer, the leopard print is presented in its most traditional or customized by the big names. We’re talking about a broader phenomenon, which overwhelms shoes, skirts, jackets, sweaters, gloves, etc.. in essence we are covered from head to toe! So do not be afraid and show the ferocious and wild beast that is inside you to assault the big city!

“La scelta stessa è decisiva per il contenuto della personalità” (Kierkegaard)

Come avete potuto capire da questa citazione di Kierkegaard, oggi parliamo di scelte: come scegliere la scarpa giusta per il nostro outfit e per la nostra personalità? Esistono moltissimi modelli di scarpe di qualunque forma e di qualunque altezza, e dalle recenti sfilate notiamo che non ci sono dei modelli che non si indossano “perché sono passati”, ma tutto può essere reinterpretato e reso alla moda. Questione di dettagli dunque: assolutamnete! La forma non conta, ciò che è importante è capire come e quando indossarli.

  • Ballerina: confortevole, versatile, si adatta bene a tutti i tipi di look: È portabile sia con vestiti e gonne, che con pantaloni. Si può indossare a tutte le età, ma purtroppo non è compatibile con tutte le ragazze. Se si è rotondette e/o bassine, la ballerina rischia rendere la figura più tozza. È comunque intramontabile, sofisticata e immancabile nel nostro guardaroba.
  • Sneakers: fantastiche, comode, si abbinano magnificamnete a pantaloni gonne e vestiti, anche lunghi. Un po’ meno portabili sono le sneakers con zeppa, che vanno moltissimo tra le celebrità. Con questo tipo di scarpa bisogna fare attenzione perchè se messa male, rischia di involgarire.
  • Decollete: sono le scarpe con il tacco più diffuse. Si possono trovare in molte varianti e colori e per questo allettano enormemente, ma sono un’arma a doppio taglio: ci sono dei modelli che presentano un plateau molto accentuato e questo a mio avviso le rende poco sofisticate, ma come ha affermato il grande Giulio Cesare, secondo ciò che ci riferisce Plutarco:”de gustibus non disputandum est!”
  • Stiletto: sono le mie preferite e sono il modello più diffuso sul red carpet. grazie al tacco alto e all’assenza di platuau, queste scarpe slanciano la gamba e snelliscono la figura. Ovviamente non possiamo portarle sempre, non sono comodissime per una giornata di shopping in centro città, sono preferibili nel tardo pomeriggio o la sera. Si possono indossare sia con vestiti da cocktail sia da sera, ma sono bellissime anche con i pantaloni, eleganti o jeans, per renderli un po’ più particolari. Difetto: chi ha piedi delicati come la sottoscritta, soffrirà molto!!!!
  • Sandali: un must! Di ogni altezza, donano al nostro look un aspetto più chic in tutte le occasioni. Quelli alti ovviamente sono riservati alla sera, specie se sono sandali gioiello, mentre durante il giorno vanno benissimo i sandali bassi e in certe occasioni ci possiamo permettere un tacco che non superi i 7 cm.
  • Stivali: stupendi ma pericolosi: se la gamba non è molto longilinea danno al nostro outfit il colpo di grazia. Quelli più raffinati sono bassi e non superano il ginocchio, però vanno molto di moda anche quelli alla coscia per chi se li può permettere. Gli stivali con il tacco se abbinati male involgariscono moltissimo, perciò attente al vostro look!
  • Stivaletti: frizzanti, confortevoli, aggiustano la figura e sdrammatizzano l’abbigliamento. Non se ne può fare a meno!
  • Zeppe: sono un modello che non amo particolarmente, infatti ne possiedo un paio solo. A mio avviso questa scarpa rende tozza la gamba, perciò trovo che stanno meglio con i pantaloni che con i vestiti…. Meglio un bel sandaletto!
  • Mocassini: vanno molto di moda ultimamente, sono l’alternativa alle ballerine. Si adattano facilmente al vostro outfit rendendolo molto raffinato. Conservano però lo stesso problema delle ballerine.

Questo è chiaramente un quadro molto generale dell’affascinante mondo delle calzature da noi tanto amate: per sapere come scegliere il modello più adatto ovviamente bisogna analizzare caso per caso. Ricordate solamente di tenere sempre a mente il vostro fisico, l’ora del giorno, il luogo dove state andando e soprattutto la vostra personalità.

How you may have understood by this quote from Kierkegaard, today we talk about choices: how to choose the right shoe for our outfit and your personality? There are many types of shoes of any form and of any height, and from recent fashion shows we see that there are patterns that you do not wear “because they have gone,” but everything can be reinterpreted and made it fashionable. Matter of detail thus: absolutely! The shape is not important, what is important is to understand how and when to wear them.

• Ballerina: comfortable, versatile, it fits well to all types of looks: It is wearable with dresses, skirts and trousers. You can wear it at any age, but unfortunately it is not compatible with all the girls. If you are plump and / or short, the ballerina is likely to make the figure squatter. However, it is timeless, sophisticated and ever-present in our wardrobe.

• Sneakers: Cool, comfortable, match greatly pants skirts and dresses, also long. A little less portable are the sneakers with wedge, ranging widely among celebrities. With this type of shoe you must be careful because if badly placed, threatens to trivialize.

• Pumps: shoes with heels are the most common. They can be found in many variations and colors and that’s why tempt enormously, but they are dangerous: there are models that have a very pronounced plateau and this in my opinion makes it less sophisticated, but as Julius Caesar said, according to what Plutarch tells us: “de gustibus non disputandum est!”

• Stiletto: these are my favorite and the most popular kind of shoes on the red carpet. thanks to the high heel and the absence of platuau, these shoes fling leg and slim figure. Obviously we can not always take them, they are not very comfortable for a day of shopping in the city center, are preferable in the late afternoon or evening. You can wear them either with both evening dresses, cocktail dresses, but they are also beautiful with pants or jeans, to makie them a bit more original. Default: those who have sensitive feet like me, will suffer a lot!!!!

• Sandals: a must! Of any height, to make our look more chic in all occasions. Those of course are reserved for the night, especially if they are jeweled sandals, while during the day the sandals are fine and in some occasions we can not afford a heel that does not exceed 7 cm.

• Boots: beautiful but dangerous: if the leg is not very long-limbed give our outfits the KO punch. More refined ones are low and do not exceed the knee, but are very fashionable even those in the thigh for those who can afford them. The boots with a heel if mismatched trivialize much, so pay attention to your look!

• Bootees: crisp, comfortable, trim figure and tone down the clothing. You can’t live without them!

• Wedges: i don’t like them very much, in fact I just haveone pair. In my opinion, this shoe makes the leg squat, so I find that they are better with pants than with clothes….. Better a beautiful sandal!

• Loafers: they are very fashionable lately, are the alternative to ballerina. They adapt easily to your outfit making it very elegant. However, retain the same problem of ballerina.

This is clearly a very general framework of the fascinating world of footwear so loved by us: to know how to choose the most suitable kind of shoe it obviously must be analyzed case by case. Just remember to always keep in mind your physical, time of day, the place where you are going and especially your personality.

“I soldi non possono acquistare la felicità, ma possono acquistare le scarpe, che più o meno è la stessa cosa.” (Anonimo)

Protagonisti indiscussi di quest’anno sono stati senza alcun dubbio gli anfibi. Tutte noi li abbiamo indossati, in molte versioni, in colori differenti e a tutte le ore del giorno! Ideali per una giornata in pieno centro città,sono facilmente portabili anche la sera, per sdrammatizzare e rendere più frizzante e un po’ rock il nostro look. Molti VIP li hanno sfoggiati con tutti i tipi di outfit, dagli shorts ai vestiti, sia lunghi che corti, di cotone, maglina, paillettes, seta o chiffon. Per l’arrivo dell’autunno vi propongo questo modello firmato Colors of California, che apparentemente può sembrare il cassico anfibio nero, ma in realtà, grazie a borchie tono su tono e la banda colorata sul retro, può diventare un elemento del vostro outfit ultramoderno e non eccessivamente strong.

The undisputed stars of this year were undoubtedly amphibians. we have them worn in many versions, in different colors and at all hours of the day! Ideal for a day in the city center, are easily portable in the evening, to defuse and make more fizzy and a little ‘rock our look. Many VIPs have sported them with all kinds of outfits, from shorts to dresses, both long and short, of cotton, knitted fabric, sequins, silk or chiffon. For the arrival of autumn I propose this model by Colors of California, which apparently may seem like the classic black amphibian but in reality, thanks to tone-on-tone studs and the colored stripe on the back, it can become an ultra-modern and not overly strong element of your outfit.

Sfilata Blumarine primavera estate 2015

Leggeri come l’aria, delicati come una farfalla, sfilano gli abiti della collezione primavera estate 2015 firmata Blumarine. Petali di fiori avvolgono le modelle come se fossero trasportati dal soffio di Zefiro, fiori così vividi che quasi se ne può sentire il profumo inebriante. Anche questa volta Blumarine non si smentisce e decora i tessuti di splendidi ricami, anche in tre dimensione e impreziositi da paillettes. Dominano le trasparenze, le maniche ritornano ampie e anche il classico abbinamento nero-bianco viene rivisitato in chiave estremamente romantica. Anna Molinari ci regala ogni volta una femminilità senza tempo che non annoia mai e ci permette di vivere un sogno ad occhi aperti.

Light as air, delicate like a butterfly, the dresses of the collection spring summer 2015 signed Blumarine parade. Flower petals surround the models as if they were transported by the breath of Zephyr, flowers so vivid that one can smell the fragrance inebriating. This time Blumarine makes no exceptions too and decorates materials with beautiful embroidery, also in three dimensions and embellished with sequins. The transparencies dominate, the sleeves back large and even the classic black-white combination is revisited in extremely romantic. Anna Molinari gives us every time a timeless femininity that never bores and allows us to live a daydream.

L’autunno diventa sgargiante

L’autunno è ormai alle porte e nostro malgrado ci toccherà mettere via gli adorabili e sgargianti vestitini mai utilizzati durante questa troppo piovosa estate. Ma non disperate, l’autunno non è più sinonimo di abbigliamento rigorosamente marrone grigio o nero: OSATE! prendete spunto da Elisabetta Franchi, che lascia grande spazio a bianchi candidi, rossi vivaci e delicate tonalità rosa cipria; oppure da Moschino, che ha realizzato una stravagante collezione dai colori accesissimi, tra cui il giallo; o ancora da Luisa Spagnoli, che propone tonalità di blu molto brillanti. per quanto riguarda scarpe e accessori, il colore sgargiante sembra d’obbligo, come vediamo nelle borse firmate Jimmy Choo, Stella McCartney, Bulgari, La Fille des Fleurs e Fendi, e nelle scarpe realizzate da Gucci, Valentino e Dior. Non ci resta che sperare che questi magnifici colori scaccino via la tristezza dell’inizio delle attività!

Autumn is almost upon us Valentino and we’ll put away in spite of our adorable Valentino and snazzy outfits ever used during this rainy summer. But do not despair, the autumn is no longer synonymous with clothing strictly brown, gray or black: DARE! Take a cue from Elisabetta Franchi, which leaves great space for white-white, bright red Valentino and delicate powder pink shades; or by Moschino, who has created a whimsical collection, including the yellow; or even by Luisa Spagnoli, which offers very bright shade of blue. regard to shoes Valentino and accessories, the flamboyant color seems a must, as we see in bags signed Jimmy Choo, Stella McCartney, Bulgari, La Fille des Fleurs and Fendi, and in shoes made by Gucci, Valentino and Dior. We can only hope that these magnificent colors beadle away the sadness of the beginning of activities!

Matrimonio di Angelina Jolie e Brad Pitt

La coppia formata da Angelina Jolie e Brad Pitt è una delle mie preferite del mondo dello spettacolo. Il loro recente matrimonio è stato segretissimo e la decisione di tenere i paparazzi del tutto fuori da questo momento fondamentale mi sembra veramente ottima. L’abito di Angelina realizzato da Versace era fenomenale, non solo per il taglio del modello, di grande eleganza raffinatezza e semplicità, ma anche per l’originale dettaglio del velo e del retro della gonna: ricamati a mano dal maestro sarto della Maison Luigi Massi, spiccano i disegni dei sei figli. Un articolo di Vanity Fair racconta anche un singolare aneddoto riguardo all’outfit di Brad: pare che durante la trasferta per raggiungere il loro castello in Francia, location delle loro nozze, Brad abbia dimenticato la cravatta, e che quindi quella indossata in quel giorno sia stata imprestata da uno dei suoi figli. Coincidenza o meno questa dimenticanza si è rivelata provvidenziale a livello simbolico: Angelina e Brad portano i loro bimbi nel cuore come solo i grandi genitori sanno fare!

The couple formed by Angelina Jolie and Brad Pitt is one of my favorites from the world of cinema. Their recent marriage was secret and the decision to keep the paparazzi at all out of this fundamental moment it seems really good. The dress of Angelina made ​​by Versace was phenomenal, not only for the cutting of the pattern, of great elegance sophistication and simplicity, but also for the original detail of the veil and the back of the skirt: hand-embroidered by the master tailor the Maison Luigi Massi, stand out designs of six children. A Vanity Fair article also tells a unique story about Brad’s outfit: it seems that during the trip to get to their castle in France, the location of their wedding, Brad have forgotten his tie, and then the one worn on that day Has Been borrowed from one of his sons. Coincidence or not this oversight proved to be providential at a symbolic level: Angelina and Brad take their children in their hearts as only great parents can do!

 

“Le borse sono i nuovi gioielli.” (New York Times)

Le pochette sono tornate di gran moda ultimamente, ogni grande firma ha presentato la sua personale interpretazione: Chanel punta su un modello trapuntato arricchito da tracolla a catena, riprendendo il disegno tradizionale. Il tutto viene modernizzato da decorazioni inedite che la rendono al passo con i tempi; la Maison Valentino presenta come leitmotiv le borchie, di ogni dimensione, cosa che vediamo anche nelle borse Blugirl. La borsa che vedete in foto appartiene alla collezione 2014 di quest’ultima grande firma. Personalmente la trovo grandiosa, non solo per il disegno del modello e il tocco glam di borchie e strass, ma anche per la sua praticità e versatilità. Potete indossarla di giorno con grande disinvoltura, ma anche alle sera, togliendo la tracolla, per dare una marcia in più al vostro outfit.

The clutches are back in fashion lately, every big name he presented his own interpretation: Chanel tip on a quilted pattern embellished with chain strap, returning to the traditional design. Everything is modernized décor novel that makes keeping up with the times; the Maison Valentino uses the studs of all sizes as a leitmotif, which we also see in Blugirl bags. The bag you see in the picture belongs to the 2014 collection of this great signature. Personally I find it great, not only for the design of the model and the glam touch of studs and rhinestones, but also for its practicality and versatility. You can wear it during the day with the greatest of ease, but also to the evening, removing the strap, to give something extra to your outfit.

Benvenuti

Ciao a tutti e benvenuti nel mio nuovo blog! Ho deciso di crearne uno anche io perché ritengo che sia il modo più veloce e pratico per far sentire la propria voce e per condividere idee e pensieri. Sto per diventare studentessa universitaria di lettere e in futuro mi piacerebbe fare la giornalista, pertanto vorrei, tramite questo blog, fare un po’ di pratica. La mia passione è la moda: fin da bambina ho sempre letto molte riviste e sognato vedendo i meravigliosi abiti di grandi stilisti, per non parlare poi delle sfilate, che per me sono una vera mania! Spero quindi di trasmettervi almeno un po’ della mia passione e di sentire le vostre opinioni al più presto!

Hi everyone and welcome to my new blog ! I decided to create one myself because I think it is the fastest and most convenient way to make their voices heard and to share ideas and thoughts. I will be a university student in letters soon and in future I would like to be a journalist , so I would like , through this blog , do a little practice. My passion is fashion : as a child I always read a lot of magazines and dreamed of seeing the wonderful dresses by great designers , not to mention the fashion shows , which for me are a real craze ! So I hope to bring you at least a bit  of my passion and love to hear your opinions as soon as possible!